Home
Zonasismica - il sito ufficiale

 

ZONASISMICA

live in Tregnago

BORN IN THE

VALDALPON

               

 

born 

 
Battiato e Alice - Palageox di Padova - 26 febbraio 2016 PDF Stampa E-mail
Scritto da Nicola Lonardi   
Sabato 09 Aprile 2016 12:51

batt al lon01Ancora una volta tocca raccontare di una trasferta in quel di Padova nel meraviglioso Palageox per raccontare di un concerto che avrebbe avuto ben più degna e consona cornice nel nostro Filarmonico. La ferita sanguina pensando che l'idea del Tour che da una vita i fans di Battiato e di Alice attendevano è nata proprio a Verona, in occasione del concerto in Arena di Battiato insieme ad Antony cui prese parte anche Alice.


Quel Tour insieme che il percorso artistico di entrambi avrebbe reso naturale si realizzasse ben prima di adesso, è arrivato a compimento dopo una gestazione lunga quasi quarant'anni.


Alice e la compianta Giuni Russo rappresentano le due creature artistiche della premiata ditta Battiato-Giusto Pio, satelliti rimasti sempre nell'orbita del genio etneo, spesso autore di pezzi per i loro album, ma che ad un certo punto hanno iniziato a percorrere orbite sempre più marginali. Se la carriera, il talento e la voce innaturale di Giuni Russo ci sono stati sottratti da una morte prematura, Alice invece ha deciso di seguire un percorso sempre più di nicchia, ritirandosi dallo star system e da quella Milano che ne rappresentava il simbolo, nella quiete, riservata come la sua gente, del Friuli.


Il pubblico affezionato non l'ha mai abbandonata decretando il successo degli album di volta in volta pubblicati ma solo in occasione dell'ultimo Samsara offerti ad una degna dimensione live.


L'attesa era tanta ed è pertanto naturale che le ventiquattro date del Tour con l'amico e mentore di sempre abbiano fatto registrare un pressochè totale sold out.


Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Aprile 2016 11:29
Leggi tutto...
 
CSN - 03 ott 2015 PDF Stampa E-mail
Lunedì 14 Marzo 2016 10:12

IMG 6936 01

Nella pagina "Photographs and memories", che trovate di lato nel menù "Death or glory", sono disponibili le foto di Mauro Regis relative al concerto di Crosby Stills and Nash del 03 ottobre 2015, al Palageox di Padova.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Marzo 2016 10:28
 
James Taylor - Palageox di Padova, 24 aprile 2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Nicola Lonardi   
Giovedì 07 Maggio 2015 14:43


02 jtaylor lonLui il cappello non se lo è mai levato durante tutto il concerto, se non per rispondere agli scroscianti applausi del pubblico. Ma quel cappello ce lo saremmo metaforicamente calato noi di fronte alla classe infinita ed alla bravura di James Taylor, tornato in Italia a distanza di tre anni dall'ultimo tour, confermatosi un vero e proprio gentleman del palcoscenico.

 

Ogni volta che torno a Padova al PalaGeox cresce l'invidia per i patavini che si ritrovano ad avere una struttura che abili professionisti del settore hanno trasformato in una perfetta ed accogliente concert hall. Nuove poltrone, acustica perfetta, addirittura un servizio drink al carrello nelle prime file. Una struttura che viene fatta funzionare, che propone concerti tutto l'anno (salvo la pausa estiva dove i medesimi gestori del Palageox organizzano in modo altrettanto mirabile il Festival di Piazzola sul Brenta) e che non si capisce perché nessuno abbia mai pensato di costruire a Verona, visto l'enorme spazio inutilizzato dei Magazzini Generali. Per la verità anche per gli artisti suonare in questa sala è un piacere, ed infatti JT lo ha ricordato in modo sincero.


Meglio chiudere queste amare parentesi e tornare alle cose belle, come ad esempio la puntualità svizzera di JT che alle 21.30 precise esce sull'enorme palco del Geox insieme alla sua band.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 04 Gennaio 2016 22:18
Leggi tutto...
 
Falc al Wine Bar - 13 set. 2015 PDF Stampa E-mail
Venerdì 06 Novembre 2015 10:49

falc

 
Vestenastock 2016 PDF Stampa E-mail
Lunedì 14 Marzo 2016 10:19

vstock show

Decise le date del Vestenastock 2016. La tre giorni rock più strafica dei nostri tempi si svolgerà da venerdì 8 a domenica 10 luglio, con una lunga lista di gruppi e tanta birra da spillare.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Marzo 2016 10:28
 
Cristiano De André – Acustica Tour - 20/11/2015 PDF Stampa E-mail
Scritto da Nicola Lonardi   
Lunedì 14 Dicembre 2015 10:03

cdeandre02LEGNAGO – TEATRO SALIERI – 20.XI.15

Sei anni fa aveva deciso di ritornare sulle scene dopo un lungo e travagliato silenzio per ritornare a vivere artisticamente grazie proprio alle canzoni del padre il cui peso sembrava averne travolto una promettente carriera. E fu trionfo, tanto per i concerti sempre più richiesti e con un numero di date ben superiore a quelle preventivate, tanto per i due album live tratti da quel meraviglioso quanto sorprendente tour di cui trovate ancora traccia in questo sito.


Ma Cristiano de Andrè non è solamente un cognome, non è artista che vive solo di luce riflessa. E lo testimonia il concerto andato in scena nella bellissima cornice del Teatro Salieri di Legnago, autentico gioiello ove è un piacere gustarsi un concerto.


Dopo una partecipazione a Sanremo con un brano, "Invisibili", che ha fatto incetta di tutti i riconoscimenti della Critica, ma che ovviamente era talmente lontano dagli stilèmi nazional popolari del festival per poter essere premiato anche in termini di classifica, e dopo la pubblicazione dell'album "Come in cielo così in guerra", De Andrè ha affrontato un tour acustico ad assetto variabile, a volte, come è stato il caso di Legnago, in formazione ridotta a due elementi, a volte in quattro. Imprescindibile la presenza del fido Osvaldo di Dio alla chitarra, giovane di straordinaria bravura già visto in azione nel tour "De Andrè canta De Andrè" e poi visto in azione anche nel tour di Alice.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Dicembre 2015 21:50
Leggi tutto...
 
Neil Young, in un libro la sua corsa all'oro PDF Stampa E-mail
Giovedì 12 Novembre 2015 14:16

youngIl 12 novembre Neil Percival Young compie 70 anni. 36 dischi, a parte i lavori con Buffalo Springfield e Crosby, Stills, Nash & Young, sono la testimonianza di una carriera che può essere compresa e sviscerata in tanti modi. Autore, cantante, chitarrista, attivista: ha bruciato ogni attimo della sua esistenza sull’altare dell’impegno. Tra le tante celebrazioni previste in tutto il mondo, in Italia sarà pubblicato il 19 novembre Neil Young – (after) The Gold Rush (Arcana, pagg. 340, 19,50 euro) di Stefano Frollano e Fabio F. Pellegrini: un luminoso viaggio biografico che parte dal Canada per approdare in California. Una “corsa all’oro” di un patrimonio musicale tra i più preziosi che porta con sé un punto di vista privilegiato e una lettura di una carriera prestigiosa dai contorni originali: “Dopo tante riflessioni siamo potuti arrivare a definire le canzoni di Young come 'poesie colorate'. Dopo un percorso meditativo, abbiamo capito che nella musica di Young confluiscono colori, pittura e poesia”, scrivono gli autori.

[da repubblica.it - leggi tutto l'articolo]

Ultimo aggiornamento Mercoledì 23 Dicembre 2015 20:46
 
FALC - Jack The Ripper - 27 agosto 2015 PDF Stampa E-mail
Sabato 29 Agosto 2015 15:25

Le foto:

falc1   falc2   falc3

 

falc4   falc5   falc6

 


Pagina 1 di 19
Sito creato e gestito da Franco Massalongo - Contattami ::: Sito ottimizzato per essere visualizzato con Firefox
Slideshow is powered by phatfusion ::: Design by Next Level Design / Script by Joomla!